la repubblicaArticoli
la repubblicaTabelline
Rubrica domenicale
le scienzeIl matematico impertinente
Rubrica mensile
la repubblicaIl non-senso della vita 2.0
Blog

NOVITA'

DIZIONARIO DELLA STUPIDITA'
<br>
 Fenomenologia del non-senso della vita
<br>
<br>
<br>
In libreria dal 1 Settembre 2016
<br>
DIZIONARIO DELLA STUPIDITA'
Fenomenologia del non-senso della vita


In libreria dal 1 Settembre 2016


Il Dizionario della stupidità non è un'enciclopedia: se no, si sarebbe chiamato Enciclopedia della stupidità. L’estensione spazio-temporale e la densità biologica degli stupidi l’avrebbe forse richiesto, ma le limitatezze dell’autore l’hanno impedito. Nessuno infatti domina completamente la stupidità, propria e altrui, e ciascuno ne ha solo una visione parziale, interna ed esterna: di quella ha dovuto accontentarsi l’autore, e dovrà accontentarsene anche il lettore.

Il Dizionario della stupidità è appunto un dizionario: se no, si sarebbe chiamato in un altro modo. E poiché va trattato come tale, non va letto in sequenza dall’A alla Z, o viceversa, ma sfogliato alla ricerca di voci che possono attirare l’attenzione o stimolare la curiosità. Anche se, fino a quando non se ne legge una, non si può sapere se dia un esempio o un controesempio di stupidità.

E forse non lo si capisce neppure dopo, perché ciò o colui che appare stupido a qualcuno può non apparire stupido a qualcun altro, e viceversa. Ed è appunto la certezza che gli stupidi sono sempre gli altri, a permettere a ciascuno di noi di convivere così bene con la propria stupidità.


LIBRI

MEDIACALENDARIOBLOG

Intervista sulla riforma costituzionale

Einstein ci ha insegnato che lo spazio e il tempo non sono separati e costituiscono un tutto unico chiamato spazio-tempo, le cui parti si influenzano a vicenda. Lo conferma un viaggio fisico nello spazio in Uruguay, che corrisponde a un viaggio spirituale nel tempo. Non solo per noi europei di oggi, ma anche per un [&# [...]
Al termine della sua vita, a qualcuno che gli chiedeva cosa provava a essere stato il più grande scienziato mai esistito, Isaac Newton rispose: “A me sembra di essere stato solo un bambino che gioca sulla riva del mare e si diverte a trovare, ogni tanto, un sassolino un po’ più levigato o una conchiglia […] [...]