la repubblicaArticoli
la repubblicaTabelline
Rubrica domenicale
le scienzeIl matematico impertinente
Rubrica mensile
la repubblicaIl non-senso della vita 2.0
Blog

NOVITA'

DALLA TERRA ALLE LUNE
<br>
Un viaggio cosmico in compagnia di Plutarco, Keplero e Huygens
<br>
<br>

In libreria dal 31 Agosto 2017
DALLA TERRA ALLE LUNE
Un viaggio cosmico in compagnia di Plutarco, Keplero e Huygens

In libreria dal 31 Agosto 2017


Questo libro è il resoconto di un viaggio cosmico dalla Terra alla Luna e oltre, tra i pianeti e i satelliti del Sistema Solare. A guidare la navicella è Piergiorgio Odifreddi, che ha arruolato come membri del suo equipaggio Plutarco, il grande storico e filosofo antico, Keplero, uno dei fondatori dell'astronomia moderna, e Huygens, il maggiore scienziato vissuto nel mezzo secolo che separò Keplero e Galileo da Newton.

Nel corso della sua missione Odifreddi traduce tre loro brevi capolavori, sorprendentemente legati l'uno all'altro, ne sottolinea le mirabili anticipazioni e gli intriganti errori, e non si lascia sfuggire l'occasione per spaziare dalla mitologia alla fantascienza, dalla letteratura al cinema, e dalle primordiali idee della fisica antica alle sofisticate fotografie dell'astronomia moderna.

Leggere questo libro significa dunque intraprendere un viaggio nel tempo e nello spazio insieme a Plutarco, Keplero e Huygens. Per secoli essi si sono limitati a conversare a distanza, ma ora Odifreddi li riunisce in una stessa navicella, e li mette a confronto in un'opera che coniuga l'umanesimo e la classicità con la scienza e la modernità. Buon countdown, dunque, e buon decollo per uno straordinario viaggio cosmico con un'equipaggio d'eccezione.


LIBRI

MEDIACALENDARIOBLOG

Chi è Piergiorgio Odifreddi

Maryam Mirzakhani, la prima e (finora) unica donna a vincere una medaglia Fields per la matematica, è morta di cancro al seno il 14 luglio scorso, a soli quarant’anni. Era nata il 3 maggio 1977 a Teheran, e fin da ragazza aveva rivelato doti eccezionali. Ad esempio, frequentando le medie e le superiori alla scuola [ [...]
Borges si domanda, nel racconto La biblioteca di Robinson (1940), quali sarebbero i tre libri che un naufrago vorrebbe avere su un’isola deserta, e si risponde così: “Per quel tragico uomo in isolamento nulla è tanto pericoloso quanto il ricordo. Libri di passione, libri di rapporti umani, non otterrebbero altro [...]